Torre di Pisa, recuperati 4 centimetri di pendenza: ecco come è successo

1 min


Era il 9 agosto 1173 quando, su uno strato di sabbia e di argilla, iniziò la costruzione della Torre di Pisa. A causa del cedimento del terreno su cui sorge la base del campanile, la prima fase dei lavori fu interrotta a metà del terzo piano. Con il passare degli anni il monumento si inclinò sempre di più: nel 1990 la sua pendenza era di circa 6 gradi.

Potrebbe interessarti anche:  Ecco perchè il principe di Hannover ha venduto il suo castello per 1 dollaro

Come riportato da La Repubblica, per motivi di sicurezza fu chiuso l’accesso al pubblico e iniziò la fase di ‘raddrizzamento’: furono cerchiati alcuni piani, affissi alcuni tiranti d’acciaio e contrappesi di piombo. Nel 2008 la Torre raggiunse il livello definitivo di consolidamento, attestandosi su un grado di inclinazione di 3,97°.

Potrebbe interessarti anche:  Addio al presidente Bush senior, il cane Sully non lascia la bara: e la foto è virale

Secondo gli esperti, dal 2001 a oggi la Torre ha recuperato circa 4 cm di pendenza e il suo stato di salute è migliore rispetto alle previsioni del comitato internazionale coordinato da Michele Jamiolkowski tra il 1993 e il 2001, che ha progettato e coordinato i lavori di consolidamento.

Potrebbe interessarti anche:  Bugie: come scoprirle osservando il volto


Like it? Share with your friends!